Andrea Novello

Amazon Alexa Assistant: L’assistente personale intelligente

Amazon Alexa Assistant

Amazon Alexa è l’intelligenza artificiale, sviluppata dall’azienda statunitense Amazon fondata nel 1994 da Jeff Bezos, utilizzata per la prima volta nei dispositivi Amazon Echo e Amazon Echo Dot.

Questa intelligenza artificiale è in grado di interpretare il linguaggio naturale e dialogare con gli umani fornendo informazioni di diverso tipo ed eseguendo differenti comandi vocali. Tra le funzioni più comuni Alexa può:

  • Riprodurre musica
  • Gestire liste
  • Impostare promemoria e sveglie
  • Effettuare streaming di brani musicali e podcast
  • Riprodurre audiolibri
  • Fornire previsioni meteo e informazioni sul traffico
  • Riprodurre altre informazioni in tempo reale

Alexa può anche controllare diversi dispositivi intelligenti, usando se stesso come sistema di automazione domestica per la gestione della domotica. La maggior parte dei dispositivi dotati di Alexa consente agli utenti di attivare lo strumento con la voce attraverso la parola di attivazione “Alexa”. Altri dispositivi (come l’app Alexa) richiedono all’utente di premere un pulsante per attivare la modalità di ascolto di Alexa.

Storicamente i programmatori hanno scelto il nome Alexa per via della consonante X, che dovrebbe rendere la parola più facilmente riconoscibile. I programmatori pensavano, inoltre, che il nome potesse evocare la biblioteca di Alessandria.

È molto importante specificare che Alexa è basato sul cloud e dunque non risiede fisicamente sui dispositivi, ma vi passa attraverso la connessione a internet. Alcune funzioni di Alexa sono native, altre invece, richiedono l’attivazione di skills di terze parti per permettere ad Alexa di utilizzarle. Le skills si possono attivare nell’app Alexa disponibile su iOS e Android nell’app store di Amazon e interessano diverse categorie, inoltre, tramite la pagina web dedicata è possibile creare skills personalizzate per un esperienza personale unica.

Come se non bastasse, recentemente, Amazon ha annunciato di avere in programma un iniziativa che permetterà ai produttori di creare i propri assistenti vocali personalizzati basati su Alexa. Il programma prenderà il nome di Alexa Custom Assistant e offrirà gli strumenti per modificare funzioni come la frase di attivazione, le skills e le capacità in generale. Tutte le personalizzazioni aggiunte saranno disponibili per l’utente finale assieme alle normali funzioni Alexa. Questo programma, che naturalmente mira a diffondere l’utilizzo di Amazon Alexa Assistant il più possibile, farà leva sulla possibilità di ridurre i costi e le complessità di creare il proprio assistente vocale per automobili, elettronica di consumo, applicazioni mobili e altro ancora. Sul lato privacy, Amazon ha detto che gestirà i dati e applicherà le stesse rigorose politiche di privacy e sicurezza già in vigore per Alexa Assistant.

Tra i produttori che aderiscono al programma Alexa Custom Assistant menziono Fiat Chrysler Automobilies (FCA). La casa automobilistica Italo-Americana avrebbe infatti intenzione di integrare un nuovo assistente vocale sulle auto facenti parte del gruppo Stellantis.


Advert